Utilità

Controlli dell'Agenzia entrate sui finti forfetari

01-09-2019
Dopo l'ampliamento, nel 2019, della platea dei contribuenti che possono accedere al regime forfetario, l'Agenzia delle entrate teme che sia aumentato il numero di coloro che aggirano la norma per godere della tassazione agevolata al 15%. In particolare, pare che le strategia più utilizzate siano le seguenti:
  • Imprenditori soci di società sciolgono in modo fittizio la società per operare in forma individuale nel regime forfetario, dividendo così il vecchio fatturato della società in tante partite Iva quanti sono i vecchi soci
  • Ditte individuali cedono, sempre in modo fittizio, una parte dei propri ricavi ad altri contribuenti al solo fine di rispettare il limite annuale di ricavi pari a 65.000 euro
L'attività di verifica sarà svolta in due modi:
  • Accesso diretto presso le sedi dei contribuenti, sia che abbiano adottato il regime forfetario nel 2019 per la prima volta sia che l'avessero già adottato negli anni precedenti. La selezione dei contribuenti sarà fatta sulla base dell'analisi del rischio individuale, grazie alle informazioni presenti in anagrafe tributaria
  • Attività di analisi del rischio per i contribuenti con un profilo di rischio più elevato, incrociando i dati delle entrate e uscite sui conti correnti con quanto fatturato e poi dichiarato